Archivi categoria: Eventi OE

Nuovo sondaggio sul sito dell’Osservatorio!

Il nostro blog si è occupato a più riprese dell’attuale crisi finanziaria e, in particolar modo, delle ripercussioni sui bilanci pubblici all’interno dell’UE. Non solo in Grecia, ma anche in altri paesi si è reso necessario un drastico taglio della spesa pubblica, su cui oggi in Italia si sta ancora discutendo (i rappresentanti degli enti locali sono fortemente contrari ai tagli richiesti dal governo), ma che anche Germania e Gran Bretagna hanno approvato nelle scorse settimane.

Un'immagine degli scontri ad Atene degli scorsi mesi

 

La crisi economica ha prodotto gravi disagi a livello sociale, con un aumento della disoccupazione tra le fasce più deboli della popolazione. Il  piano di austerity messo in atto dai governi europei, da molti commentatori considerato necessario, in questa fase rischia di peggiorare la situazione.

Il gruppo dell’Osservatorio Europeo vuole sapere cosa ne pensiate. Pubblicate i vostri commenti qui e cliccate sul link al nostro sito per rispondere al sondaggio: http://www.dte.uniroma1.it/osservatorio/ .

Europa: un progetto per il futuro

A partire dal prossimo 16 marzo, l’Osservatorio Europeo proporrà a tutti gli studenti della nostra facoltà un ciclo di seminari sul futuro dell’Europa.

I seminari consentono ai partecipanti di conseguire 2 CFU, a seguito di una breve prova valutativa finale. Per prender parte agli incontri (potete consultare temi e date nella locandina sopra), è necessario consegnare, entro il 12 marzo 2010,  il modulo di iscrizione, compilato in ogni sua parte, all’ingresso del Dipartimento di Teoria Economica.

Il modulo è scaricabile qui.

Aperta una “FINESTRA SULL’IMMIGRAZIONE”…

«Leggo su Internazionale (del 8/14 gennaio 2010) un articolo nel quale Barbara Serdakowski, una poetessa e scrittrice canadese d’origine polacca che vive in Italia dal 1996, racconta le peripezie vissute, tra incomprensioni, ritardi, informazioni incomplete, rimproveri e minacce degli agenti, per il rinnovo del suo permesso di soggiorno negli uffici della Questura di Firenze».

Con queste parole inizia la prima riflessione di Umberto Triulzi sul tema dell’immigrazione. Proprio a partire da oggi, infatti, l’Osservatorio €uropeo, attraverso il suo sito istituzionale, lancia una nuova rubrica, FINESTRA SULL’IMMIGRAZIONE, che sarà curata in prima persona dal professor Triulzi. «L’intendimento – precisa lo stesso curatore nella presentazione della rubrica – è quello di suscitare negli studenti e nei nostri lettori l’interesse ad affrontare un tema di grande attualità, perché sempre più spesso è sulle prime pagine dei nostri quotidiani, ma anche motivo di forte preoccupazione per molti cittadini per i risvolti negativi ad esso associati (illegalità, spaccio di droga, prostituzione, reati contro cose e persone ecc.)».

La “finestra” è pensata in modo tale da potersi arricchire e quasi costruire attraverso i contributi di ogni lettore: «ognuno può partecipare inviando un commento, una critica o uno scritto per segnalare un episodio, per raccontare una esperienza vissuta, per dare la sua testimonianza su uno dei fenomeni sociali più importanti che stiamo vivendo in Italia e che riguarda un numero sempre più consistente di persone che non hanno scelto di raggiungere le coste del Bel Paese per ragioni di turismo ma che sono arrivati da noi, per lo più in modo drammatico ed in forma clandestina, perché in fuga dall’indigenza, dalla povertà, dalla fame e da guerre e conflitti interni ai paesi di provenienza».

Ogni articolo pubblicato nella rubrica presente nel nostro sito istituzionale verrà riportato anche sul nostro blog, in un’apposita sezione, in modo che tutti possano lasciare un proprio commento, partecipando così alla discussione. Ogni contributo, commento o racconto da parte vostra può anche esser inviato al nostro indirizzo di posta elettronica osservatorioeuropeo@uniroma1.it, per esser poi pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: